Quivirgola
Image of Le nuvole - Massimiliano Gatti

Le nuvole - Massimiliano Gatti

21.00

Le nuvole è un progetto fotografico di Massimiliano Gatti, una narrazione condotta per dittici e un reportage in due tempi, in cui l’autore accosta alle fotografie delle rovine archeologiche di Palmira, realizzate nel corso di diversi soggiorni in Siria, altre fotografie, realizzate successivamente a partire dal fermo immagine dei video di propaganda dell’Isis che documentano la distruzione di siti archeologici. Immagini, queste ultime, tratte da diversi dispositivi elettronici, dove «il pixel, da unità di misura, diviene strumento di lavoro, come se fosse un pennello per sfumare.»

Un confronto linguistico che, come evidenzia Angela Madesani nel suo scritto di presentazione, ricorda la Verifica di Ugo Mulas sull’ingrandimento e da cui «scaturisce una riflessione sulla comunicazione del nostro tempo, troppo spesso caratterizzata dalla ferocia dell’ignoranza.» Le nuvole è infatti anche il titolo di una commedia di Aristofane in cui le nubi, appunto, sono eteree e impalpabili divinità che il drammaturgo greco associa alla leggerezza del pensiero delle nuove correnti filosofiche. Con lo stesso atteggiamento Massimiliano Gatti accosta immagini di colonne e imponenti strutture architettoniche alla leggerezza delle nuvole di polvere che si alzano dopo la distruzione di un monumento. Una forma di pensiero pericolosa, violenta e nichilista, ma di facile e libero accesso on line, che nega la storia, la memoria, il passato e le radici della nostra cultura tutta. Da qui anche la scelta editoriale, provocatoriamente politica, di proporre questo progetto fotografico nella forma di un libro che si potesse leggere e sfogliare nei due sensi: da sinistra a destra e da destra a sinistra, all’occidentale e alla araba. Da qui la scelta di adottare come lingua di mediazione del testo accompagnatorio, appunto, l’arabo. La grafica e l’immagine di copertina di questo libro, che inaugura la collana di fotografia “Priorità di tempi” per le produzioni librarie La Grande Illusion, sono di Andrea Geremia.

Stampato in offset (interno: nero + Pantone 422 U + vernice / copertina: nero / sovracoperta: nero + Pantone 545 U + Pantone 726 U), con caratteri Adobe Garamond Pro, Minion Pro, Univers e Al Bayan, e impianti forniti dalla Fotolitografia Orchidea, su carta Fedrigoni Symbol Tatami White 150 g dalla Fantigrafica di Cremona, martedì 24 settembre 2019. La confezione in brossura filo refe con copertina in cartoncino Fedrigoni Nettuno Polvere 225 g e doppia sovracoperta in carta Fedrigoni Freelife Cento 170 g è della Legatoria Venturini di Cremona.

La tiratura commerciale è di 700 copie ordinarie e 42 copie speciali, ciascuna delle quali è accompagnata da una differente fotografia delle 42 del libro, firmata e numerata dall’autore e realizzata su carta Hahnemühle Photo Rag 308 g con stampa Fine Art.

Il tuo carrello è vuoto
Comincia con gli acquisti